GIS 1000 C Professional

Per misurare con precisione e documentare con semplicità temperature e umidità atmosferica


Ideale per l'impiego in settori artigianali e nell'industria. Grazie alla telecamera integrata, i valori di misurazione vengono visualizzati direttamente nella relativa immagine. È inoltre possibile trasferire i valori su smart device o su PC.

Ricerca rivenditori

Video prodotto

Le funzioni del rilevatore termico in breve

Campi di applicazione del rilevatore termico GIS 1000 C Professional

Ideale per l'impiego in settori artigianali, quali ad esempio riscaldamento/aerazione/climatizzazione, sanitari, elettrotecnica o allestimento di pareti e pavimenti, come anche nell'industria. Guarda in azione il GIS 1000 C Professional nei vari ambiti

Vantaggi e funzioni in breve

Con il rilevatore termico GIS 1000 C Professional potrai misurare temperature superficiali fra -40 °C e +1000 °C, in modo semplice e senza fili.

  • Telecamera integrata, per documentare immediatamente i valori di misurazione all'interno di un'immagine
  • Connettività: tramite Bluetooth® è possibile trasferire su smart device i valori di misurazione direttamente in loco, per poi inviarli via e-mail
  • Sensore ad acclimatazione rapida, per esatte misurazioni di temperatura ambiente e umidità atmosferica relativa
  • Semplice interfaccia, per un comando intuitivo
  • Dual power source: possibilità di funzionamento sia con batteria da 10,8 V-LI, sia con batterie alcaline standard
  • LED dalla luce intensa, per migliori riprese della telecamera in condizioni di scarsa luminosità

Panoramica dei dati tecnici

Con il rilevatore termico GIS 1000 C Professional Bosch potrai misurare temperature fra -40 °C e +1000 °C, in modo semplice e senza fili

Istruzioni d'uso (PDF, 38 MB)

Campo di misurazione -40 °C … +1000 °C
Precisione di misurazione IR ±1,0 °C
Ottica (rapporto fra
distanza di misura e punto di misura)
50:1
Risoluzione 0,1 °C
Precisione di misurazione umidità
atmosferica relativa
±2%
Diodo laser Classe laser 2, 635 nm
Alimentazione ed
autonomia
10,8 V LI (5h) /
4 batterie da 1,5 V LR6 (AA) (3h)
Memoria immagini (numero di immagini) > 200
Tipo di memoria Memoria interna
Formato file JPEG

Acquista il GIS 1000 C Professional

Ordina ora il GIS 1000 C Professional: potrai convincerti personalmente della sua versatilità d'impiego.

Ricerca rivenditori Acquista online

FAQ GIS 1000 C Professional

Viene sempre misurata una superficie circolare, all’interno dei due laser puntiformi. La temperatura media all’interno di tale superficie viene visualizzata sul display come valore di misurazione. Oltre alla temperatura superficiale, lo strumento può calcolare l’umidità atmosferica relativa e la temperatura ambiente.

Quanto più ridotta sarà la distanza dall’oggetto da misurare, tanto più precisa risulterà la misurazione. All’aumentare della distanza, i risultati di misurazione possono risultare meno precisi, ad es. a causa di un’elevata umidità atmosferica, che può influire sul risultato.

Per ottenere il risultato migliore, imposta sullo strumento il materiale da misurare (grado di emissività). I materiali dei tipi più diffusi sono preimpostati nel GIS 1000 C Professional. È comunque possibile inserire anche valori personalizzati.

In condizioni di misurazione difficili (ad es. misurazione all’interno di un impianto di aerazione) è anche possibile collegare una sonda di misurazione esterna. Lo strumento è dotato di un attacco tipo K. Non appena viene collegata una sonda, lo strumento la rileverà e il valore della sonda verrà visualizzato sul display.

Il piccolo sensore localizzato fra il pulsante di accensione e l’apertura di misurazione ad infrarossi misura con precisione l’umidità atmosferica e la temperatura ambiente. I valori di misurazione si potranno poi utilizzare per varie applicazioni:

  • Modalità Ponti termici: in questa modalità la temperatura superficiale misurata viene confrontata con la temperatura ambiente, per consentire ad es. di individuare isolamenti difettosi. Il tutto viene visualizzato sull’apposita scala a colori, che aiuta l’utilizzatore nell’interpretare i risultati
  • Modalità Punto rugiada: dalla temperatura ambiente e dall’umidità atmosferica lo strumento è in grado di calcolare il punto di rugiada. Se la temperatura superficiale misurata si avvicina a tale valore, lo strumento indicherà tale condizione sull’apposita scala d’interpretazione.

La misurazione ha inizio non appena viene premuto il pulsante di accensione e termina quando il pulsante stesso viene rilasciato.

Con una termocamera viene misurata la distribuzione della temperatura su una superficie più ampia. Migliaia di punti di misurazione vengono raggruppati in una singola immagine, offrendo così una rapida panoramica degli eventuali punti critici. Tale metodo è utile, ad esempio, per identificare rapidamente il problema su superfici dove occorra individuare differenze di temperatura.

Con la misurazione puntuale del GIS 1000 C Professional viene invece misurata la temperatura superficiale di una piccola zona. È inoltre possibile, in base all’applicazione e alle necessità, misurare l’umidità atmosferica relativa, nonché la temperatura ambiente. Grazie a tutto ciò, il GIS 1000 C Professional è indicato per misurazioni precise e versatili. Questo strumento risulta così utile per l’analisi dettagliata di piccole superfici e di misurazioni puntuali.

Descrizione: si tratta del rapporto fra la distanza dello strumento di misura dall’oggetto da misurare e il diametro del campo di misurazione.

Caratteristiche: quanto più vicini l’utilizzatore e lo strumento si troveranno rispetto all’oggetto da misurare, tanto minore sarà il campo di misurazione e, quindi, tanto più precisa la misurazione.

All’aumentare della distanza dall’oggetto da misurare, aumenterà anche il campo di misurazione (principio di misurazione conico): in altri termini, la temperatura visualizzata verrà calcolata da una superficie più ampia.

Avvertenza: per ottenere valori di misurazione esatti, le dimensioni dell’oggetto da misurare dovranno essere almeno pari alla distanza dei due laser puntiformi.

faq

Sì. Ogni versione dello strumento è corredata da tale certificato, all’interno delle istruzioni d’uso, che conferma la funzionalità dello strumento stesso entro le specifiche delle istruzioni stesse.

Sì. Lo strumento può essere sottoposto a manutenzione e registrato presso uno dei nostri Service Center, per renderlo nuovamente operativo nell’ambito delle specifiche prestabilite. L’utilizzatore riceverà un apposito certificato di calibratura, come attestato degli interventi svolti. Per sapere se tale servizio sia disponibile anche nella tua regione, ti preghiamo di contattare il tuo Service Center Bosch di zona.

Sì. L’utilizzatore può contattare il suo Service Center di zona e richiedere una calibratura. L’utilizzatore riceverà un apposito certificato di calibratura, come attestato degli interventi svolti. Per sapere se tale servizio sia disponibile anche nella tua regione, ti preghiamo di contattare il tuo Service Center Bosch di zona.

L’app Measuring Master è scaricabile nell’App Store e nel Google Play Store.

L’app è disponibile esclusivamente per smart device Android e iOS. Non sono supportati altri sistemi operativi. Dispositivi Android supportati: smart device con funzionalità Bluetooth® versioni 4.0 e successive. Dispositivi iOS supportati: iPhone (4S e successivi), iPad (3ª gen. e successive), iPad Air (1ª gen. e successive), iPad mini (1ª gen. e successive).

I progetti vengono memorizzati nello smart device in cui sono stati creati e non possono essere trasferiti ad altri dispositivi.

Sì. I dati vengono conservati in caso di aggiornamento software.

In linea generale, i contenuti salvati vengono conservati. Per sicurezza, prima dell’aggiornamento, i progetti andranno salvati nel computer portatile/nel PC, utilizzando la funzione «Condividi» ed inoltrandoli al proprio indirizzo e-mail in formato PDF oppure Excel.

Nel campo «Impostazioni» → «Lingua» si potrà verificare in quali lingue l’app sia disponibile.

export icon Esporta

settings iconImpostazioni

bluetooth icon Stabilisci connessione Bluetooth®

Innanzitutto, occorrerà accertarsi che la funzione Bluetooth® sia attivata nello strumento di misura e nello smart device e che i dispositivi si trovino nel reciproco raggio d’azione. A questo punto, nel campo bluetooth icon dell’app, si potrà stabilire una connessione Bluetooth® fra lo strumento di misura e lo smart device. Occorre tenere presente che la connessione andrà sempre stabilita tramite l’app e non tramite il menu delle impostazioni dello smart device.

Per trasferire dati di misurazione dal GLM al computer, consigliamo il nostro software GLM Transfer, scaricabile gratuitamente. Le immagini acquisite dal GIS possono essere trasferite ad un PC anche via USB.

No. È possibile utilizzare un solo strumento di misura alla volta. Occorrerà dapprima controllare che la funzionalità Bluetooth sia attivata nel GLM / GIS e nello smart device e che i dispositivi si trovino nel reciproco raggio d’azione. In alternativa, sarà possibile aprire la selezione tramite bluetooth icon.

In base alle condizioni presenti (ostacoli, irradiazione solare, ecc.), fra lo smart device e lo strumento di misura la connessione è possibile fino a circa 10 metri di distanza.

Se il dispositivo è già stato connesso all’app, al pairing successivo verrà riconosciuto automaticamente, a condizione che l’app nello smart device sia operativa, che la funzione Bluetooth® sia attivata in entrambi i dispositivi e che i dispositivi stessi si trovino nel reciproco raggio d’azione.

a. Misurazioni effettuate con GIS 1000 C Professional (non disponibile in tutti i Paesi)

Se vi è già una connessione fra lo smart device e il GIS 1000 C Professional, i valori di misurazione si potranno aggiungere subito dopo aver impostato il punto di misurazione, misurando con il GIS 1000 C Professional e/o selezionando un dato di misurazione dalla galleria del dispositivo. Se nessun punto di misurazione è selezionato, comparirà una finestra di selezione con le opzioni per l’utilizzo dei valori misurati. In alternativa, ciò si potrà fare anche toccando e mantenendo premuto il punto di misurazione, quindi selezionando l’opzione «Modifica». In entrambi i casi, il punto di misurazione lampeggerà, nel caso sia possibile aggiungere direttamente una misurazione.

Nel campo messpunkt iconsarà possibile aggiungere un nuovo punto di misurazione alla foto.

Nel campo notizen icon sarà possibile aggiungere o richiamare note al/dal file.

Nel campo rueckgaengig icon sarà possibile annullare azioni.

Nel campo wiederherstellen icon sarà possibile ripristinare azioni annullate.

Nel campo loeschen icon sarà possibile cancellare singoli oggetti.

I valori misurati sono memorizzati nei punti di misurazione corrispondenti impostati. Nel caso tali valori siano stati assegnati ad un punto di misurazione, se ne potranno visualizzare i dettagli toccando con un dito sul punto di misurazione.

Sì. È possibile trasferire i valori di misurazione nell’app in un secondo momento. A tale scopo, imposta o seleziona un punto di misurazione nell’app, quindi accedi alla galleria del GIS 1000 C Professional. A questo punto, seleziona la misurazione desiderata e trasferiscila nel punto di misurazione selezionato, utilizzando il pulsante «Salva» del GIS 1000 C Professional.

La temperatura superficiale misurata viene visualizzata nell’immagine, indipendentemente dalla modalità selezionata. A tale scopo, il parametro «Mostra label temp. nel disegno» dovrà essere attivato nelle impostazioni.

La modalità di misurazione andrà impostata direttamente nel GIS 1000 C Professional. I valori di misurazione corrispondenti verranno trasferiti nell’app, in base alla modalità selezionata.

  • Umgebungstemperatur icon Umgebungstemperatur
  • Oberflächentemperatur icon Oberflächentemperatur
  • relative Luftfeuchtigkeit icon Umidità atmosferica relativa
  • durchschnittliche Oberflächentemperatur icon Temperatura superficiale media
  • Temperaturunterschied von Oberflächen- zu Raumtemperatur an icon Differenza fra temperatura superficiale e temperatura ambiente (ponte termico)
  • gewählter Emissionsgrad für diese Oberfläche icon Grado di emissività selezionato per questa superficie
  • Taupunkttemperatur icon Temperatura del punto rugiada
  • Differenz der Oberflächentemperatur zur Temperatur des Taupunkts icon Differenza fra temperatura superficiale e temperatura del punto di rugiada

Toccando e mantenendo premuto il punto di misurazione, è possibile modificare il punto di misurazione («Modifica»: punto di misurazione lampeggiante), spostarlo («Sposta»: punto di misurazione tremolante) o eliminarlo («Cancella»).

b. Floor plan - Valori di misurazione

La funzione «Schemi dettagliati» è indicata per creare disegni in pianta dettagliati. Inoltre, la funzione Visualizzazione parete consente di adattare le pareti in modo personalizzato. Qui potrete inserire angoli, porte, finestre e prese e modificarli all’interno delle dimensioni, nonché aggiungere note testuali e note audio. Questa funzione è ideale per architetti, ingegneri edili, agenti immobiliari, ingegneri elettrotecnici, ecc.

La funzione «Quick Sketch» consente di creare uno schizzo in pianta con angoli a 90°. Un Quick Sketch può essere convertito in uno schema dettagliato. Dopo la conversione, il «Quick Sketch» viene cancellato. Questa funzione è ideale per tutti coloro che desiderano ottenere un rapido colpo d’occhio del disegno in pianta, come ad esempio posatori di piastrelle, progettisti d’interni, ecc.

Se il GLM è connesso ad uno smart device, i dati di misurazione verranno trasferiti automaticamente in tempo reale. Mediante un clic su un oggetto (parete o linea di misurazione), sarà possibile assegnare all’oggetto stesso valori di misurazione in tempo reale, tramite misurazione con il GLM, oppure valori di misurazione memorizzati, tratti dal relativo elenco.

I dati di misurazione si possono visualizzare e utilizzare selezionando un elemento e, in modalità Inserimento, facendo scorrere il campo delle cifre, per l’inserimento manuale.

Vengono memorizzati fino a 50 dati di misurazione, indipendentemente dai progetti.

c. Floor plan - Area di tracciamento ed angoli

Nel campo si accederà alla modalità Selezione. Qui, trascinandoli e rilasciandoli, sarà possibile spostare elementi e modificarne le caratteristiche.

In modalità Tracciamento sarà possibile tracciare linee, quadrati e poligoni.

Nel campo sarà possibile inserire aperture nello schema.

Nel campo sarà possibile aggiungere linee di misurazione al disegno in pianta.

Nel campo sarà possibile inserire note, fotografie e promemoria.

Nel campo si accederà alla Panoramica.

I disegni in pianta già esistenti si potranno importare come immagini mediante la funzione .

Nel campo sarà possibile annullare azioni.

Nel campo sarà possibile ripristinare azioni annullate.

Nel campo sarà possibile cancellare singoli oggetti.

Mediante un clic su una parete, in modalità Selezione, si accederà alla «Visualizzazione parete». Nel campo settings icon sarà quindi possibile selezionare l’elemento corrispondente.

Nel campo settings icon → Cifre decimali sarà possibile impostare il numero di decimali. L’app arrotonderà i valori del GLM in base a tale impostazione.

Sì. Penserà l’app a mantenere il layout: qualora layout e valori misurati siano in contraddizione, il valore misurato del caso verrà posto fra parentesi e visualizzato in blu. I valori visualizzati in nero sono calcolati dal programmi. Mediante le funzioni Lock (simbolo del lucchetto) sarà inoltre possibile bloccare singole pareti, in modo che non vengano adattate automaticamente.

Scegliere la modalità Selezione auswahlmodus icon per spostare singoli oggetti.

No. Al momento è possibile spostare o cancellare soltanto singoli oggetti. Questa funzionalità verrà supportata con i futuri aggiornamenti.

Selezionare la modalità Visualizzazione, toccare al centro di una parete e trascinarla nella posizione desiderata.

No. In un secondo momento si potranno modificare soltanto gli spessori di singole pareti.

Selezionare la modalità Tracciamento auswahlmodus icon. Toccare su una parete, selezionare «Visualizzazione parete», quindi «Seleziona lato 1» (lato interno)/«Seleziona lato 2» (lato esterno).

No. Lo spessore delle pareti si può adattare con settings icon, indipendentemente dai progetti. Singole pareti nell’ambito di un progetto si potranno adattare selezionando la parete del caso.

In modalità Tracciamento, l’app supporta la scala 1:50, comunemente utilizzata.

Al momento vengono supportati i più comuni formati immagini (JPEG, BMP, GIF, PNG).

Fare clic sul simbolo winkel icon, quindi su Angolo, per visualizzare tutti gli angoli.

Nel campo settings icon → «Angolo di 90° / 45°» sarà possibile attivare o disattivare l’impostazione fissa degli angoli.

Il valore inserito verrà visualizzato nel disegno in pianta fra parentesi blu. Al fine di non variare il layout della stanza, l’angolo non verrà adattato visivamente. In alternativa, gli angoli dello schema si potranno modificare adattandoli manualmente (trascinando e rilasciando).

Gli schemi vengono memorizzati automaticamente.

Per eseguire l’esportazione, selezionare Progetto → Dati Cliente, quindi toccare su Esporta.

È possibile inviare gli schemi via e-mail in formato PDF.

La scala viene adattata dinamicamente alle dimensioni di un foglio A4.

La newsletter Power Tools

Per disporre subito delle principali informazioni

La newsletter per professionisti ti consentirà di essere sempre aggiornato. Che cosa troverai al suo interno? Novità, offerte speciali ed esclusivi giochi a premi