Elettrotecnica

Con i misuratori termici Bosch, avrete a portata di mano gli aiutanti ideali per il vostro quotidiano lavoro di elettrotecnici.

Vi saranno d’aiuto per individuare con sicurezza ed efficacia anomalie, carichi, corrosioni, difetti e resistenze interne, visualizzando le temperature sull’ampio display in modo rapido e ben comprensibile. Con un semplice clic, otterrete una dettagliata panoramica della distribuzione termica dell’impianto.

Oltre a farvi risparmiare tempo, il trio dei nostri strumenti termici migliorerà la vostra sicurezza, quando avrete a che fare con calore critico. In tali situazioni, è prezioso poter ottenere informazioni precise a distanza di sicurezza, per pianificare le fasi successive.

Se, successivamente, dovrete illustrare al Cliente la situazione attuale, oppure un processo di riparazione, disporre di rappresentazioni chiare e trasparenti vi sarà estremamente utile. In tale ottica, vi sarà utile anche l’integrazione dei nostri strumenti con app o PC: potrete così redigere, in modo semplice e veloce, documentazioni ricche d’informazioni ed esaurienti report.

Possibilità
d’impiego


Controllo di scatole portafusibili

Nel vostro quotidiano lavoro di elettrotecnici, le scatole portafusibili sono un elemento importante. Spesso, tuttavia, i dettagli di tali sistemi non sono rilevabili ad occhio nudo. Che sia a scopo preventivo o per ricerca guasti, se vi occorre localizzare fusibili deboli, difettosi o sovraccarichi, oppure riconoscere una sottodistribuzione, i modelli GTC Bosch vi indicheranno dove si annidino le anomalie, semplicemente premendo un pulsante.

Tenete, quindi, presente quanto segue: osservate sempre la differenza di temperatura fra il componente sospetto ed elementi costruttivamente identici, dal carico uniforme e non sospetti. In sintesi: un fusibile caldo andrà innanzitutto confrontato con un altro fusibile, prima di valutare se la maggiore temperatura sia effettivamente critica o meno. Inoltre, la valutazione della distribuzione termica dipenderà dallo stato di funzionamento dell’impianto. Come vedete, le nostre termocamere non potranno decidere al vostro posto riguardo a componenti sospetti – allo scopo, occorrerà comunque la vostra esperienza di elettrotecnici – ma vi condurranno più rapidamente verso sospette anomalie, facendovi risparmiare tempo e consentendovi di concentrarvi sull’essenziale.

Con la termocamera GTC 600 C Professional, potrete persino registrare memo vocali durante l’impiego: così, non perderete alcuna informazione e ciascuna immagine termica potrà poi essere univocamente assegnata al quadro elettrico del caso. E con il termometro ad infrarossi GIS 1000 C Professional, disporrete di ulteriori dettagli, ottenendo ulteriori informazioni, come l’umidità atmosferica relativa.

controllo-scatole-portafusibili-immagine-termica
controllo-scatole-portafusibili-immagine-reale
controllo-scatole-portafusibili-immagine-termica1
controllo-scatole-portafusibili-immagine-reale1
Verifica di cavi di collegamento

Con le termocamere Bosch potrete rilevare molto più velocemente anche cavi di collegamento allentati o sovraccarichi. Vi basterà una semplice occhiata, in quanto i cavi di collegamento con maggiore temperatura, sull’ampio display della GTC, risalteranno chiaramente in colore diverso rispetto a quelli di temperatura normale.

Con la vostra esperienza di elettrotecnici, potrete così intervenire immediatamente, per eliminare il sovraccarico prima che accada un problema più grave. Ma anche se vi fosse già nell’aria odore di bruciato e se già vi fosse una situazione di pericolo, con i modelli GTC localizzerete il punto surriscaldato a colpo sicuro, per poi attuare i provvedimenti del caso.

Anche in questo caso, varrà quanto segue: confrontate sempre i punti più caldi con componenti costruttivamente identici, dopodiché accertatevi che il riscaldamento non sia causato da un semplice riflesso sulla superficie (ad esempio, in caso di elementi di giunzione metallici).

Suggerimento di lettura: le nostre spiegazioni sul grado di emissione nel Thermo Campus .

verifica-cavi-di-collegamento-immagine-termica
verifica-cavi-di-collegamento-immagine-reale
Verifica di componenti elettrici

Spesso, la verifica di componenti elettrici è un’operazione complessa ed anche estremamente pericolosa, dato il forte surriscaldamento. Grazie alle termocamere Bosch, tuttavia, rileverete con grande facilità e da una distanza sicura eventuali contatti difettosi o collegamenti ad avvolgimento critici, ad esempio su circuiti stampati. Se si rilevano temperature elevate, occorrerà esaminare le derivazioni ed i carichi del circuito, per stabilire se vi sia effettivamente un problema. Se, invece, vengono visualizzati punti freddi, ciò potrebbe indicare, ad esempio, un componente in avaria.

A tale riguardo, non esaminate il componente a carico ridotto, bensì a pieno carico. Così, eviterete che gli «hot spot» appaiano più freddi di quanto siano realmente a pieno carico. Tenete inoltre presente che le nostre termocamere visualizzino esclusivamente la temperatura della superficie. In caso di elementi in costruzione chiusa, all’interno di alloggiamenti o dietro a coperture, le temperature reali potrebbero essere molto superiori.

Qualsiasi sfida dobbiate affrontare, le nostre efficienti termocamere vi forniranno in un batter d’occhio le indicazioni decisive: potrete così passare direttamente alle fasi successive, oppure effettuare ulteriori misurazioni.

verifica-componenti-elettrici-immagine-termica
verifica-componenti-elettrici-immagine-termica
applicazioni-elettriche-thumbnail-pdf

Download sull’argomento Elettrotecnica

Qui potete scaricare con praticità tutte le informazioni di questa pagina.

Trova rivenditori Bosch Professional nella tua zona

Inserisci il tuo CAP, la tua via oppure la tua città, per trovare velocemente il partner Bosch più vicino a te.

PLZ, città o via